Un approccio vegetale per ridurre lo stress

- Categoria: Proprietà & Coltura

Impiegata in campo medico, la cannabis viene spesso utilizzata per combattere i sintomi di: stress, ansia e depressione.

 Ogni infiorescenza è unica

Negli oltre 30 Stati al mondo che la rivendono legalmente, la considerano una medicina preziosa per la depressione e altri disturbi mentali. Grazie alla sua capacità di aiutarti a rilassarti, respirare e distenderti. La cannabis collega il nostro io emotivo al nostro pensiero razionale, permettendo di diminuire lo stress.

Ogni varietà di cannabis contiene vari rapporti di terpeni e cannabinoidi, quindi producono effetti leggermente diversi nel nostro organismo. Alcuni ceppi sono migliori per gli effetti calmanti rispetto ad altri. In effetti, la maggior parte delle varietà a predominanza indica sono di natura calmante perché contengono un mix di THC, CBD e terpeni come Myrcene, b-Caryophyllene e Linalool. I ceppi a predominanza indica sono migliori per gli effetti calmanti rispetto ad altri grazie al loro contenuto di terpeni.

Sebbene la sensazione calmante della cannabis sia ben documentata, ci sono molti fattori che determinano come ti farà sentire una varietà. La maggior parte di questi sono chimici e coinvolgono la complessa relazione tra i cannabinoidi e i terpeni presenti nella cannabis.

I terpeni sono composti chimici presenti in tutte le piante che conferiscono loro il loro aroma e sapore unici. Funzionano molto come i cannabinoidi poiché promuovono diversi effetti. Se pensi ad esempio alla lavanda o alla vaniglia, probabilmente hai notato che annusarle ti fa sentire più calmo e rilassato, perché sono ricche di terpeni lenitivi come il linalolo e la vanillina, noti per le loro proprietà rilassanti .

La marijuana come anti-stress

Quando i terpeni vengono introdotti nei cannabinoidi (come in una varietà di cannabis), si potenziano a vicenda. Questo è un fenomeno documentato noto come The Entourage Effect, che mostra che i cannabinoidi funzionano meglio con i terpeni e che i questi funzionano meglio con i cannabinoidi. Terpeni calmanti come Linalool, b-Caryophyllene e Myrcene lavorano insieme a cannabinoidi calmanti come THC o CBD per promuovere un forte effetto calmante.

In sostanza, la cannabis promuove effetti calmanti a causa del modo in cui i cannabinoidi ei terpeni interagiscono con il nostro cervello. Stimolano i recettori nel nostro cervello e ci incoraggiano a rilasciare sostanze chimiche più calme e rilassanti che ci consentono di sentirci meglio indipendentemente da ciò che stiamo vivendo all'esterno. Tutto sommato, se stai esplorando la cannabis come rimedio naturale per l'ansia o come un modo per farti sentire più calmo e rilassato, assicurati di controllare le tue varietà per la loro genetica e il loro contenuto di terpeni per ottenere i migliori risultati. Ricorda di iniziare con una piccola dose di cannabis calmante e prova diversi ceppi, prodotti e attività per vedere quali condizioni rendono la migliore esperienza rilassante per te.

Condividi

Aggiungi un commento